Sampdoria fuorigioco a Bologna COMMENTA  

Sampdoria fuorigioco a Bologna COMMENTA  

Tifosi Samdoria Bologna- Al Dallara si sono sfidate due delle squadre più in forma del momento: il Bologna di Franco Colomba e la Sampdoria di Luigi Del Neri, compagini in grado di realizzare ben diciotto punti nel girone di ritorno.

Del Neri applica al suo attaco la nuova formula P quadro (Pozzi Pazzini), lasciando in panchina Cassano. Ma i piani del tecnico blucerchiato saltano conl’infortunio di Pozzi che al 27esimo è costretto a lasciare il campo, entra quindi Fantantonio.

La gara scorre tranquilla sia in campo che sugli spalti nonostante alcuni vecchi fantasmi aleggino su uno stadio, riempito a festa, che diversi campionati fa costò ai liguri la retrocessione in serie B.

Partita tesa e di certo non entusiamante tra il Bologna impegnato nella corsa salvezza e la rilanciata Sampdoria che cercava un posto al sole valido per la qualificazione alle coppe europee.

L'articolo prosegue subito dopo

In questo contesto è la Sampdoria a portarsi in vantaggio nel secondo tempo, grazie a una supremazia sulla corsia sinistra; dopo tre o quattro palloni gettati in aria è Gastaldello a infilare Viviano per il momentaneo vantaggio doriano. Il Bologna raggiunge il pareggia con Raggi ma la posizione del giocatore felsineo al momento del gol è più che dubbia. La Sampdoria colpita, decide di fermarsi o non riesce a osare di più, e se torna da Bologna con un punto. …continua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*