Arriva il supercomputer proveniente dalla Cina COMMENTA  

Arriva il supercomputer proveniente dalla Cina COMMENTA  

Computer

L’evoluzione tecnologica cambia in modo veloce un po’ in tutti i settori e tra questi comprende anche la realizzazione dei computer, che nel corso del tempo vengono aggiornati e proprio per questo sono uno dei prodotti che rischia di diventare obsoleto nell’arco di pochissimo tempo, ma ora grazie all’operato di una serie di studiosi si è arrivati alla creazione di quello che può essere considerato il supercomputer più potente del mondo.

Questo nuovo dispositivo prende il none di “Via Lattea” e con ogni probabilità non è stato scelto a caso dato che grazie alle sue potenzialità l’utente penserà di sentirsi in un’altra dimensione perchè è in grado di compiere operazioni che hanno la potenza di calcolo di circa ventunomila processori che sono stati progettati negli Stati Uniti. Il gruppo di lavoro che si è occupato del cervellone che ora costituisce questo computer fa parte di una università cinese, ma il vantaggio principale che questa apparecchiatura consente è di raddoppiare la banda dei collegamenti che vengono utilizzati per realizzare il calcolo ad alte prestazioni.

Non si tratta di un computer realizzato solo per fini di divertimento o per il tempo libero come spesso capita per quelli che ritroviamo nelle nostre abitazioni, ma per queste capacità potrà essere impiegato in un ambito importante come quello della ricerca scientifica ed entrerà quindi a far parte di prestigiosi progetti di livello internazionale. Anche gli studiosi italiani hanno comunque dei meriti perchè sette dei computer che fanno parte dell’elenco dei cinquecento megacervelloni pià potenti del mondo hanno origine nella nostra Penisola e vengono attualmente impiegati nella ricerca, nelle telecomunicazioni e nell’energia.

Immagine tratta dal sito www.renatobrunetta.it

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*