Marechiaro torna a sorridere: messa a nuovo la celebre ‘finestrella’

Napoli

Marechiaro torna a sorridere: messa a nuovo la celebre ‘finestrella’

Un pezzo di storia torna finalmente a splendere. Ieri è stata ultimata la restaurazione della celebre ‘finestrella di Marchiaro’, da anni in condizie al limite della precarietà. Affacciata sul mare, laddove il piccolo rione di Posillipo diviene una delle ’spiagge’ più frequentate dai partenopei, la piccola finestra, anche all’occhio più distratto, appariva come un rudere malmesso della Napoli. Ora è tornata come nuova, con tanto di incisione che riporta le parole della canzone antica di Roberto Murolo: “Quando spunta la luna a Marechiaro…”.
Il Servizio Risorsa Mare del Comune, con i fondi Pit Portualità stanziati dalla Regione, ha investito 1,2 milioni di euro per la ristrutturazione della ‘finestrella’ e del parco sommerso della Gaiola e di Riva Fiorita, altri due tesori paesaggistici e archeologici più o meno dimenticati da turismo di massa e istituzioni. Con questo intervento, i luoghi balneari più vicini al centro della città – Marechiaro e Gaiola – fanno un piccolo passo per tornare a rivestire un ruolo storico-naturale di primo piano.
“E’ un intervento importante – ha commentato il sindaco Rosa Russo Iervolino – dimostra che la città è in movimento”. Come dire, la rimessa a nuovo della finestrella ‘affacciata sul mondo’ è un buon inizio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...