Pedofilia: perquisizioni, un arresto a Bologna COMMENTA  

Pedofilia: perquisizioni, un arresto a Bologna COMMENTA  

Arresto

Un uomo e’ stato arrestato a Bologna dalla polizia postale e delle comunicazioni durante una delle perquisizioni disposte in diverse citta’ dalla procura della Repubblica di Catania nei confronti di 15 soggetti indagati per divulgazione di video pedo-pornografici su internet.
L’arrestato e’ un bolognese di 64 anni, nel cui computer gli investigatori hanno individuato migliaia di file, tra video e foto, di minori sfruttati sessualmente.

L’indagine del compartimento polizia postale di Catania, coordinata dal sostituto procuratore Rocco Liguori, si e’ concentrata sulla diffusione di contenuti pedofili on line tramite “E-mule”, uno dei piu’ noti programmi per la condivisione di dati “peer-to-peer”. Le perquisizioni sono state eseguite a Siracusa, Messina Bologna, Pistoia, Cagliari, Venezia, Taranto, Roma, Rimini, Brescia, Como e Cuneo.

Sequestrato numeroso materiale informatico ora al vaglio degli inquirenti.

Fonte by Agi.it

Foto by voceditalia.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*