Centoventi anni di successi: buon compleanno “pizza margherita” COMMENTA  

Centoventi anni di successi: buon compleanno “pizza margherita” COMMENTA  

Miseria e nobiltà. A Napoli, un solo cittadino può riassumere al meglio le due facce della stessa medaglia: è la pizza margherita. Giovedì prossimo, uno dei simboli più apprezzati della città compie 120 anni. Una gran festa celebrerà questo compleanno speciale. Una festa sicuramente meritata, per un prodotto che da dacenni è mangiato, apprezzato, imitato in tutto il mondo.
Tutto nacque nella pizzeria Brandi, nel 1889. Il pizzaiolo più bravo del locale, a quel tempo gestito dai fratelli Pagnani, fu inviato a Palazzo Reale per far assaggiare alla regina l’inedita pietanza. In suo onore, fu preparata una pizza con i colori della bandiera sabauda, verde-basilico, rosso-pomodoro, bianco-mozzarella. Alla Regina Margherita la pizza piacque molto. Così è cominciata una storia in eterna ascesa, che giovedì prossimo sarà celebrata con un lungo corteo che attraverserà le strade della città.
Cento figuranti gireranno per il centro in abiti di fine Ottocento: nobili, popolani, sbandieratori, tamburini, questi i costumi che saranno indossati. Il corteo, guidato da una carrozza con “la Regina Margherita di Savoia” come ospite d’onore, giungerà in via Chiaia, dove, davanti alla pizzeria Brandi ci sarà il canonico taglio del nastro. Ai passanti, intanto, saranno offerti tranci di “vera pizza napoletana” che, sebbene imitata in tutto il pianeta, resta legata a doppio filo alla terra e alla storia partenopea.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*